GESCO per Sperlari: il lato dolce dell'efficienza

Sperlari impianto cogenerazione GESCO

GESCO per Sperlari: il lato dolce dell'efficienza

Il principale sito produttivo di Cremona riduce i propri costi energetici grazie al nuovo impianto di cogenerazione, in assetto quadrigenerativo, realizzato da GESCO.

Il nuovo impianto, ubicato all’interno dello stabilimento dove si producono i celebri torroni e parte delle caramelle Sperlari, è in grado di produrre in maniera combinata energia elettrica, vapore, acqua calda ed acqua refrigerata, con un risparmio sui costi energetici dello stabilimento del 35%.

Risparmio, questo, che per Sperlari non ha comportato alcun immobilizzo di capitale proprio, poiché i costi necessari all’implementazione della soluzione di efficienza energetica sono stati interamente sostenuti da GESCO, per mezzo della formula Share To Save, un contratto di prestazione energetica “potenziato” dove, a fronte di una garanzia di risultato, Sperlari dovrà corrispondere a Gesco un corrispettivo calcolato in funzione dei vettori energetici prodotti dall’impianto ed autoconsumati dallo stabilimento.

Inoltre, la maggiore efficienza energetica del cogeneratore unita ad un progetto parallelo di neutralizzazione delle relative emissioni di gas serra climalternati, hanno permesso a Sperlari di ridurre di ca. il 97% l’impronta emissiva legata ai fabbisogni energetici dello stabilimento produttivo di Cremona (CR), riducendo le proprie emissioni di circa 4.000 tonnellate di CO2 equivalente su base annua, corrispondenti alla piantumazione di 1.320 alberi.

“Il risparmio energetico e la sfida della sostenibilità sono due pilastri di lungo periodo nella strategia di sviluppo di Sperlari”, spiega Marco Bagato, Operation Director di Sperlari: “La crisi del gas ci permette di beneficiare da subito di questo intervento, rafforzando la nostra scelta di guardare al futuro in un’ottica di innovazione e miglioramento continuo della nostra impronta ambientale”.

Andrea Giannini, fondatore ed Amministratore unico di Gesco, ha aggiunto: “L’impianto di Sperlari ci ha permesso di dare concretezza ad un progetto di efficientamento energetico fortemente interconnesso ai principi cardine che stanno alla base del moderno concetto di sviluppo sostenibile. Un impianto realizzato interamente su misura per un’azienda che rappresenta un’eccellenza italiana nel mondo”.

Nel dettaglio, in relazione ai fabbisogni energetici dello stabilimento produttivo Sperlari di Cremona (CR), il nuovo impianto di cogenerazione, in assetto quadrigenerativo, realizzato da Gesco ha permesso di coprire:l’89% il fabbisogno di energia elettrica; il 58% ed il 99% del fabbisogno di energia termica, rispettivamente, in vapore e in acqua calda; il 90% del fabbisogno di energia frigorifera di processo delle utenze sottese.

Ti interessa conoscere le nostre soluzioni per l'efficienza energetica? Contattaci!

* Campi obbligatori

Torna agli altri articoli
chiudi Gesco - Know. Save. Grow
chiudi